IMG-20180414-WA0017

 la parola

 

 

“GMPV 2018”

 

 

 

Carissimi fratelli ed amici, molti si staranno chiedendo: ma che cos’è una GMPV? La troverete scritta anche tra gli avvisi parrocchiali. E’ la sigla di GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LE VOCAZIONI…altrimenti detta GIORNATA ROGAZIONISTA PER ECCELLENZA”: giornata di eccellenza per la nostra Parrocchia che prega ogni giorno per le vocazioni. Perchè questo significa “Rogazionista”…

Sul ciborio della nostra chiesa è scritto a caratteri cubitali: ROGATE ERGO DOMINUM MESSIS…da questa parola del Vangelo nasciamo noi che chiediamo (rogare in latino) a Dio, Padrone della messe (l’umanità), che mandi operai nel suo campo…le vocazioni. Forse siamo entrati tante volte in questa chiesa e non ci siamo mai chiesti il senso di quelle parole consegnate direttamente da Gesù a Sant’Annibale, Fondatore dei Rogazionisti e nostro Patrono.

  La GMPV si celebra ogni anno nella IV domenica di Pasqua (domenica prossima 22 aprile), detta anche “Domenica del Buon Pastore”: siamo giunti alla 55^ edizione dal titolo Dammi un cuore che ascolta”. La celebreremo con intensità in tutta questa Settimana che la precede, detta “Settimana vocazionale” perché ci aiuterà a vivere e comprendere il mistero della vocazione. Saremo tutti coinvolti, piccoli e grandi, in una preghiera intensa al Signore della messe perché mandi operai nella sua messe.

  Senza le vocazioni al sacerdozio, alla vita consacrata, alla vita missionaria….. Chi porterà la bellezza del Vangelo? Chi ci darà l’Eucaristia? Chi il perdono dei peccati?

Chi l’amore sino alla fine? Chi ci regalerà la speranza? Chi asciugherà le lacrime? Chi spezzerà il pane della vita? Dio ha voluto consegnarsi nelle mani degli uomini, perché le mani degli uomini lo portino al mondo. Se tu che leggi, mi chiedessi: perché pregare per le vocazioni? Io ti risponderei: per vivere! La preghiera per le vocazioni non è una “preghiera da salotto”, ma è la preghiera del mendicante che ha bisogno di quello che chiede per vivere. Nella preghiera per le vocazioni si incontrano due povertà: “l’uomo, mendicante dell’amore di Cristo e Cristo, mendicante dell’amore dell’uomo” (d. Giussani).

  Perciò vi invito a vivere questa Settimana e soprattutto Domenica prossima con grande profondità di cuore. Come vedrete dal programma, il tutto culminerà nella Notte bianca per le vocazionie nel conferimento dei Ministeri ai nostri “Seminaristi Rog” che vediamo prestare servizio tra noi ogni domenica. Essi sono il segno che Dio non ha abbandonato il suo popolo, ma continua ancora a chiamare. E allora…coraggio!…: “apriamolo sto Bollettino” e partecipiamo. Il Signore vi attende per il vostro SI’!

P. Pasquale

 

 

^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ *

 

 

 

 

Immagine6

 

 

 

PROGRAMMA SETTIMANA VOCAZIONALE

 

 

 

 

LUNEDI’ 16 APRILE   I sacerdoti: “la luce”

 

Ore 17,00: Animazione vocazionale nel salone con i fanciulli della Catechesi

Ore 18,00: In preghiera con Sant’Annibale, Apostolo della preghiera per le vocazioni

Ore 19,00: S. Messa – Accensione Lampada per le vocazioni (presiede il Parroco)

 

 

 

 

MARTEDI’ 17 APRILE Le famiglie: “la casa”

 

Ore 17,00: Animazione vocazionale nel salone con i fanciulli della Catechesi

Ore 18,00: In preghiera con Sant’Antonio, Patrono dei poveri e dei sofferenti

Ore 19,00: S. Messa – Benedizione dei coniugi (P. Marcin Bajda, Animatore vocazionale)

 

 

 

MERCOLEDI’ 18 APRILE I giovani: “il lievito”

 

Ore 18,00: In preghiera con San Giuseppe, Intercessore per le vocazioni

Ore 19,00: S. Messa – Benedizione delle spighe (P.Gaetano Lo Russo, Provinciale Rog.)

Ore 20,30 Cineforum sulla vocazione nella Sala Sant’Annibale

 

 

 

 

GIOVEDI’ 19 APRILE I missionari: “il pane”

 

Ore 18,00: Adorazione per i missionari martiri animata dalla Comunità di S. Egidio

Ore 19,00: S. Messa – Benedizione del pane (P. Carmelo Capizzi, Economo Rogazionisti)

Ore 19,30: Soccorso ai fratelli di strada con il gruppo “Lazzaro”

 

 

 

 

 

VENERDI’ 20 APRILE I consacrati: “il profumo”

 

Ore 18,00: Il Papa oggi da Don Tonino Bello, il “pastore scomodo” (Sala S. Annibale)

Ore 19,00: S. Messa – Benedizione dei fiori (P. Giovanni Sanavio, Maestro dei Novizi)

Ore 21,00: Via Lucis vocazionale in piazza Asti

 

 

 

 

SABATO 21 APRILE Memoria di Maria, Regina e Madre del Rogate

 

Ore 08,00 – 09,00: SS. Messe in onore della Madonna delle vocazioni

Ore 09,30: Santo Rosario vocazionale

Ore 18,00: In preghiera con Maria, Madre e Regina delle vocazioni

 

 ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ *

GMPV – 22 APRILE 2018

 

 

 

 

SABATO 21 APRILE   Primi Vespri della Domenica del Buon Pastore

 

Ore 18,30 Canto dei Primi Vespri della IV Domenica di Pasqua

Ore 19,00 S. Messa per le vocazioni

——————————

 

“NOTTE BIANCA PER LE VOCAZIONI”

Adorazione notturna per impetrare il dono delle vocazioni

 

 

 

Ore 20,00 Esposizione Eucaristica

 

Turni di animazione:

20-21: Gruppo carismatico “Corpo e Sangue di Cristo”

21-22: Ministranti e famiglie

22-23: Comunità Rogazioniste

23-24: Comunità neocatecumenali

dalla mezzanotte alle 6 del mattino:

ognuno si può segnare sul tabellone in fondo alla chiesa,

per offrire il proprio turno nella notte dinanzi al Signore…

 

06-07: Comunità religiose del territorio

07-08: Animazione in arabo (Suore Domenicane Irachene)

08-09: Comunità religiose del territorio

 

 

Ore 08,30 Canto delle Lodi

Ore 08,45 Benedizione Eucaristica

 

Ore 09,00 S. Messa per le vocazioni

 

Ore 10,30 S. Messa solenne per il Conferimento dei Ministeri ai Seminaristi

                 (presiede il Padre Generale dei Rogazionisti, P. Bruno Rampazzo)

 

- Convivialità nella Sala Sant’Annibale

 

Ore 12,15 S. Messa per le vocazioni animata dalle Comunità del Cammino

 

Ore 18,00 S. Rosario vocazionale

Ore 18,30 Canto dei Secondi Vespri della IV Domenica di Pasqua

Ore 19,00 S. Messa per le vocazioni

 

 

IMG-20180414-WA0018

Tags: , , , ,

 

 

 

IMG-20180215-WA0039

 

 

 Lo scorso giovedì Santo, alla presenza del Vescovo Mons. Giuseppe Marciante, – che con questo atto ha concluso il suo mandato qui a Roma ed è stato inviato dal Papa a svolgere il suo incarico presso la diocesi di Cefalù –  si è ufficialmente aperto l’Anno Eucaristico Parrocchiale indetto dal nostro Parroco, padre Pasquale Albisinni la sera del mercoledì delle ceneri.

Si tratterà per tutti noi di un anno ricco di occasioni per pregare di più e conoscere meglio il grande dono dell’Eucaristia. In attesa di farvi conoscere le varie iniziative vi mettiamo qui sotto il testo dell’indizione e alcune foto scattate giovedì Santo.

 

 

 

Fratelli e sorelle carissimi,

a circa tre mesi dall’inizio del mio ministero di Parroco,

dopo aver pregato e riflettuto nel discernimento pastorale,

spinto solo dalla passione di farvi gustare la bellezza dell’amore di Gesù Cristo,

dopo averlo comunicato al Vescovo di settore,

VI ANNUNCIO CON GIOIA

CHE INDICO SOLENNEMENTE QUESTA SERA

“L’ANNO EUCARISTICO PARROCCHIALE”.

Esso avrà inizio il prossimo Giovedì Santo, il 29 marzo 2018,

alla presenza di S. E. Rev.ma mons. Giuseppe Marciante,

Vescovo del Settore Est della Diocesi di Roma,

e si chiuderà il 1° Luglio 2019,

Festa Eucaristica dei Rogazionisti.

Lo scopo di questo anno sarà unicamente quello di un profondo rinnovamento

della nostra vita cristiana e per l’edificazione della Chiesa.

Lo vivremo a tutti i livelli con opportune iniziative pastorali e occasioni di crescita

sul fronte della Liturgia, su quello dell’annuncio e su quello della carità.

Ci sforzeremo di entrare nel cuore dell’Amore di Cristo che si rinnova nel

Sacrificio Eucaristico e nel memoriale della sua presenza tra noi:

l’altare e il tabernacolo diverranno la nostra casa.

Ma sarà anche nostra casa, la strada, dove tanti fratelli affamati

attendono di essere raggiunti per essere saziati del pane della vita

con l’annuncio e con gesti di misericordia.

Mi piacerebbe tanto se da questo Anno Eucaristico

nascesse un’opera di carità permanente della Parrocchia,

perché l’Amore, quello vero, nasce solo dall’Eucaristia!

Come vostro Parroco, vi chiedo dunque di accogliere con gioia,

come dono che viene dall’alto, questo Anno Eucaristico

che ci prepariamo ad iniziare, e tutti gli eventi e le iniziative che da esso nasceranno.

Vi chiedo anche questa sera di portare questo annuncio a tutti!

Il Signore ci conceda di essere uomini e donne eucaristici,

capaci cioè di guardare all’Eucaristia e dinanzi ad Essa dire col salmo:

“tutti là siamo nati” (Sl 86).

A Cristo Signore,

realmente presente nel Sacramento dell’Altare,

la lode e la gloria perenne nei secoli dei secoli.

Amen.

 

P. Pasquale Albisinni, Parroco

Mercoledì delle Ceneri, 14 febbraio 2018

 

 

 

 

 

 IMG-20180409-WA0129 20180329_200103  20180329_200300 20180329_200339 IMG-20180409-WA0138  20180409_182041 IMG-20180409-WA0100 IMG-20180409-WA0083 IMG-20180409-WA0086 20180329_205247IMG-20180409-WA0117    IMG-20180216-WA0022

Tags: ,

 

 

gesu-misericordioso2

 

 

 

 

parola del parroco

 

“IN ALBIS”

 

 

Carissimi fratelli ed amici, devo dire che è stato davvero emozionante nella Veglia Pasquale, guardare Irene vestita di bianco dopo aver ricevuto il Battesimo. Pensate che gli antichi neofiti la veste bianca la tenevano letteralmente addosso per tutta l’Ottava di Pasqua e all’ottavo giorno, la deponevano come ringraziamento per il dono ricevuto. Ancora oggi, i neofiti di Roma, secondo un’antichissima tradizione, la depongono sulla tomba del giovane martire Pancrazio, nell’omonima Basilica sul Gianicolo. Anticamente in questa domenica che segue la Pasqua, tutte le Chiese e le Cattedrali erano sfolgoranti di luce: un oceano di bianche vesti come un soffice tappeto di neve. Per tale motivo, ancora oggi, questa domenica è chiamata “in albis, ossia “in albis vestibus deponendis”: domenica della deposizione delle vesti bianche. La Chiesa non poteva trovare colore più bello per racchiudere la gloria, perché il bianco riassume tutti i colori della luce. Questa verità è iscritta nei nostri occhi: provate a far girare velocemente una girandola e vedrete che l’occhio fonde tutti i colori nel bianco. Ma un’altra verità è iscritta nei nostri occhi: il nostro organo visivo non può fissare per troppo tempo il bianco assoluto. Provate in montagna a fissare un tappeto di neve: dopo un po’ gli occhi cominciano a far male. Così anche la gloria passa spesso attraverso un dolore, anzi la stessa Apocalisse dice che le vesti bianche dei beati sono state rese tali, perché sporcate dal sangue del sacrificio. «Uno dei vegliardi allora si rivolse a me e disse: «Quelli che sono vestiti di bianco, chi sono e donde vengono?» Gli risposi: «Signore mio, tu lo sai». E lui: «Essi sono coloro che sono passati attraverso la grande tribolazione e hanno lavato le loro vesti rendendole candide col sangue dell’Agnello.»(7,13-14). Questo è il paradosso della fede: se vogliamo diventare bianchi, dobbiamo sporcarci di rosso, del rosso dell’amore che va fino alla fine, fino al dono totale di sé. Allora per essere “in albis” occorre essere “in rubris”. Anche il Messale chiama “rubriche” (da ruber – rosso), perché scritte in rosso rispetto al testo della preghiera che è scritta in nero, quelle indicazioni che non si leggono ma si eseguono per compiere bene l’azione liturgica. Anche nella preghiera quindi, il rosso serve per arrivare al bianco: il sacrificio per giungere alla gloria. Bianco e rosso….proprio come i due raggi che escono dal Cuore trafitto del Gesù Misericordioso che oggi adoriamo nella Domenica della Divina Misericordia. Buona Domenica in Albis!        

P. Pasquale

 

 

^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^

 

 

 

 Immagine11

 

 

 

 

DOMENICA IN ALBIS E DELLA DIVINA MISERICORDIA

Oggi 8 aprile, è la Domenica in Albis e della Divina Misericordia. Alle 15: adorazione e Coroncina della Divina Misericordia, con possibilità delle Confessioni.

 

 

 

 

SOLENNITA’ DELL’ANNUNCIAZIONE

Domani, lunedì 9 aprile, celebriamo la solennità dell’Annunciazione, trasferita dal 25 marzo (D.ca delle Palme), al 1° giorno utile dopo la Settimana Santa e l’Ottava di Pasqua. Alle 19 ci sarà la celebrazione solenne con l’omaggio alla Madonna.

 

 

 

PREGHIERA PER GLI AMMALATI

Lunedì 9 aprile è il 2° lunedì del mese: alle ore 18,15 siamo invitati in chiesa per la Preghiera per i malati, animata dalla Comunità di S. Egidio.

 

 

 

LECTIO DIVINA MENSILE

Giovedì 12 aprile alle 17: incontro biblico mensile, anticipato dal 18 c.m., tenuto sempre dal biblista don Giuseppe De Virgilio nella sala Sant’ Annibale.

 

 

 

GITA AD ASSISI

Domenica prossima, 15 aprile: Gita delle famiglie ad Assisi. Per info e iscrizioni rivolgersi al catechista Roberto nella S.Annibale, subito dopo la Messa delle 10,30 di oggi, oppure entro martedì 10 aprile negli orari della catechesi (17-18,30).

 

 

 

GIORNATA DELL’ANTONIANO

Domenica prossima, 15 aprile, sarà anche la “Giornata dell’Antoniano”: una domenica per far conoscere la Casa Famiglia dei Rogazionisti (l’Antoniano) che è qui accanto a noi, in via dei Rogazionisti, 10. Ragazzi ed educatori saranno presenti sul sagrato e in chiesa durante le Messe.

 

 

 

BENEDIZIONI PASQUALI

Il martedì in Albis abbiamo iniziato la Benedizione Pasquale delle famiglie che durerà per tutto il Tempo di Pasqua, come vuole la tradizione. Potete sempre prenotare la Benedizione compilando il modulo che trovate nel cesto in fondo alla chiesa e restituendolo in segreteria o sacrestia. Sarete contattati dal sacerdote per la visita.

 

 

 

OFFRI UN FIORE AL RISORTO

Vicino al Cristo Risorto (statua bronzea sulla parete in fondo alla chiesa), trovate la possibilità di scrivere una preghiera al Risorto, contribuendo anche con un’offerta all’addobbo floreale di Pasqua. Grazie di cuore!

 

 

^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^

Riprendiamo….

 

 

buone notizie

 

Ishmael Gilbert, giovane cassiere,

aiuta un’anziana a pagare con gli spiccioli

 

Quando l’anziana si è presentata alla cassa del supermercato a Glendale, in Indiana (Usa), munita solo di spiccioli, il cassiere, Ishmael Gilbert di 19 anni, ha aspettato pazientemente, l’ha aiutata a contarli e l’ha incoraggiata. Il suo gesto è stato raccontato da un’altra cliente, in fila dopo la signora. Dopo aver provato una forte insofferenza per l’inconveniente causato dall’anziana, la donna si è resa conto che quel ragazzo stava dando ai presenti una preziosa lezione di pazienza. E ha raccontato la storia su Facebook dove spiega il fatto dal suo punto di vista: racconta che aveva deciso di fare un salto al supermercato insieme ai suoi due figli piccoli e che, arrivata in cassa, si era trovata di fronte solo una signora, quindi aveva iniziato a mettere la sua spesa sul rullo. Eppure si era resa conto che qualcosa non andava: l’anziana aveva con sé solo monetine. Infastidita dall’attesa, aveva iniziato ad agitarsi: “Una parte di me, la parte che aveva avuto una lunga giornata a lavoro, la stessa che aveva un bambino di un anno e mezzo con una crisi di pianto nel carrello, era frustrata da questa donna e dall’inconveniente che aveva causato. Poi ho guardato come si comportava il giovane impiegato con lei – continua -. L’ho visto aiutarla a contare i suoi spiccioli, prendendoli così teneramente dalle sue mani tremanti. L’ho sentito ripeterle: ‘Sì, signora’. Non l’ho mai visto sbuffare, diventare burbero o alzare gli occhi al cielo. Non era nient’altro che paziente e gentile. Quando la donna ha finito, il cassiere ha iniziato ad occuparsi della mia spesa e mi ha ringraziato per la mia pazienza”. Mentre lo guardavo, ho notato che anche mia figlia lo stava osservando. Si era messa accanto alla donna e guardava il cassiere contare le monetine. Quell’episodio non era stato affatto un inconveniente. Mia figlia era stata testimone di un atto di gentilezza e di pazienza e aveva ricevuto una valida lezione da un completo sconosciuto. Ma non solo, ho realizzato che anch’io avevo bisogno di rinfrescarmi la memoria con questo esempio. Allora ho colto l’occasione per ringraziarlo della sua e per la gentilezza usata verso l’anziana. Quando ho finito, ho spinto il mio carrello attraverso il negozio e sono andata a cercare la direttrice. Volevo che anche lei venisse a conoscenza della gentilezza e della pazienza del suo impiegato e di quanto avesse significato il suo gesto per me. Dopo averla trovata e averle spiegato ogni cosa, sono uscita dal supermercato con il carrello pieno di cose da consumare, ma con il cuore pieno di gratitudine per una tale, impagabile lezione. (Ilaria Betti, L’Huffington Post, 19/01/2016)

 

Ishmael-Gilbert_3552796b

Tags: , ,

 

 

p7ee78b8aa7d8b90072fef0b034d83cd

 

 

Immagine1

 

 

 

 “VOI!”

 

 

Carissimi fratelli ed amici, è stata la mia prima Pasqua da Parroco in mezzo “a VOI”! “VOI” è il pronome personale che più mi piace. Negli ultimi tempi, una falsa idea di comunione ecclesiale, direi quasi comunismo, ha insistito tanto sul “noi”, come se la Chiesa fosse un omogenenizzato di ruoli e di persone, senza soluzione di continuità, dove il tutto si confonde nella parte e viceversa. La diversità del singolo viene annullata in nome di una “comunità” non meglio precisata se non dalla presunzione di alcuni. La comunione ecclesiale non è un fuso concetto comunista che purtroppo ancora sopravvive in tanti, ma la bellezza e la diversità di persone al quale rivolgere un TU o ad un popolo al quale rivolgere un VOI. Agostino, da vescovo scriveva: “mi fa tremare l’essere per VOI, mi consola l’essere con VOI. Per VOI sono presbitero, con VOI sono cristiano. Quello è nome di ufficio, questo di grazia. Quello nome di pericolo, questo di salvezza”. Sento queste parole di Agostino, profondamente mie in questa Pasqua: ho assaporato, pur nella inevitabile fatica delle preparazioni, l’essere parroco PER VOI…il pensare con una nuova mente di pastore che vuol dare alle sue pecore il pascolo migliore. Ma ancor più ho assaporato come Parroco, l’essere CON VOI: il dissetarci insieme alle dolci acque che il Signore fa scaturire per noi in questa Pasqua. Quell’abbraccio tra il Pastore e la pecora, entrambi feriti ma abbracciati – immagine che ho voluto consegnarvi per il mio Ingresso – resta ancora e resterà per sempre il senso del mio ministero in mezzo a VOI. Per VOI ha senso il mio essere Parroco; senza di VOI non avrei di che vivere. Sono le pecore il senso della vita del Pastore: questo ci ha insegnato Gesù dando la vita per noi. Grazie fratelli, sorelle, amici miei per questa prima Pasqua da Parroco! Vorrei abbracciarvi uno ad uno, dicendovi: “Coraggio…camminiamo insieme! Non sei solo…io ci sono!”. Perché credo tanto, ancora e per sempre a quelle meravigliose parole di Turoldo: “Tu …pastore….sei l’oasi ove le tue pecore hanno il diritto di approdare dalle loro fatiche”. E’ vero…ma vi posso dire che anche VOI pecore siete l’oasi ove il pastore spera e riposa dalle sue fatiche. Cari amici, con l’affetto e la gratitudine di queste parole, oso augurare a ciascuno di voi e alle vostre famiglie, la celebrazione di una Pasqua forte e serena.   Auguri!

P. Pasquale

 

 

 

 

 

 

Immagine5

 

 

 

 

VESPRI BATTESIMALI

Con la celebrazione dei Vespri Battesimali, oggi Domenica di Risurrezione, alle ore 18:30, si chiude il Triduo Pasquale e si apre il Tempo di Pasqua che ci accompagnerà per cinquanta giorni fino a Pentecoste. Vi invitiamo a partecipare a questi antichissimi Vespri che prevedono la processione al fonte battesimale mentre si cantano i salmi, per rendere grazie al Signore per il dono del nostro Battesimo e per quello di Irene, ricevuto questa Notte.

 

 

 

 

OTTAVA DI PASQUA

Per tutta l’Ottava di Pasqua (dal lunedì dell’Angelo fino alla Domenica in Albis) la         S. Messa delle 19 sarà particolarmente solenne perché come dice la Chiesa, questi “8 giorni vengono celebrati come se fossero un giorno solo”. Partecipiamo con gioia.

 

 

 

 

BENEDIZIONI PASQUALI

Il martedì in Albis, 3 aprile, inizieremo la Benedizione pasquale delle famiglie che durerà per tutto il Tempo di Pasqua, come vuole la tradizione. Potete sempre prenotare la Benedizione compilando il modulo che trovate nel cesto in fondo alla chiesa e restituendolo in segreteria o sacrestia. Sarete contattati dal sacerdote per la visita.

 

 

 

 

ADORAZIONE 1° GIOVEDI’ SOSPESA

L’adorazione delle 21,00 del primo giovedì di Aprile (il 5 aprile) è annullata perché vivremo in questo mese la “notte bianca per le vocazioni”: una speciale adorazione per tutta la notte che precede la Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni (notte tra il 21 e il 22 aprile). Vi saranno resi noti i dettagli in un prossimo Bollettino.

 

COMUNIONE PASQUALE AMMALATI

Il 6 aprile che è il 1° venerdì del mese ma siamo anche nell’Ottava di Pasqua, porteremo agli ammalati ed anziani la comunione pasquale. Fateci presente se c’è qualche infermo che desidera i sacramenti a casa.

 

 

 

DOMENICA IN ALBIS E DELLA DIVINA MISERICORDIA

Domenica prossima, 8 aprile, è la Domenica in Albis e festa della Divina Misericordia. Alle ore 15,00 esporremo il Santissimo e reciteremo la Coroncina della Divina Misericordia, con la possibilità anche delle Confessioni.

 

 

 

 

OFFRI UN FIORE A GESU’ RISORTO

Vicino al Cristo Risorto (statua bronzea sulla parete in fondo alla chiesa), trovate la possibilità di scrivere una preghiera al Risorto, contribuendo anche con un’offerta all’addobbo floreale di Pasqua. Grazie di cuore!

 

 

 

 

* ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^

 

 

 

 

 

Immagine1

Immagi2

Tags: , , ,

 

Immagine1

 

Preludio

 “IL PRELUDIO DELLA PASQUA”

 

 

Carissimi fratelli ed amici, forse chi ha studiato musica conosce cosa è un “preludio”. Esso è una composizione musicale, di solito fatta ad improvvisazione, che introduce un brano. Non è l’apertura del brano, né fa parte della sua sinfonia, ma è semplicemente una breve introduzione autonoma che riesce a produrre nelle orecchie e nel cuore di chi ascolta, quello che sarà il ritmo e la melodia del brano musicale che verrà eseguito. Il preludio è nato probabilmente dall’esigenza dei musicisti di accordare e provare gli strumenti: per questo aveva un carattere di improvvisazione e di brevità, ma anche faceva capire quale tipo di musica sarebbe stata eseguita. Solo col tempo, esso ha assunto una forma musicale vera e propria: sono famosi per esempio i Preludi di Chopin o l’Aida nell’opera lirica.

Ma voi mi direte: cosa c’entra questa lezione di musica con la Domenica delle Palme?! Semplicemente perché essa è chiamata dalla Chiesa “il preludio alla Pasqua del Signore”. Infatti, così ascolteremo il sacerdote nelle Messe di oggi: “Fratelli carissimi, questa assemblea liturgica è preludio alla Pasqua del Signore”. Insomma, ci viene consegnata questa bellissima immagine musicale per comprendere il senso della Domenica delle Palme. Essa, come per gli antichi musicisti, ci aiuta a scaldare gli strumenti, a provare la voce per eseguire quello che è il pezzo musicale più importante della nostra vita: la Pasqua del Signore. Questa domenica è un’introduzione breve ma efficace a farci vivere il presagio della Pasqua. E quale caratteristica musicale ha questo Preludio? Forse un musicista lo direbbe con parole più appropriate della mia, ma di sicuro è un brano musicale che passa improvvisamente da un ritmo agitato di festa ad una melodia mesta e lenta. Così, nella Liturgia di oggi passiamo velocemente dai rumori e dalle acclamazioni di festa al Figlio di Davide, al mesto racconto della Passione, rotto da lunghi silenzi. Questo preludio ci fa capire cosa è la musica della Pasqua: una melodia con due ritmi inseparabili…le tenebre e la luce, la Passione e la Resurrezione, la morte e la gloria. Ma questo preludio ci fa capire anche cosa è la nostra vita e cosa può diventare con la Pasqua. Buona settimana Santa a tutti!

P. Pasquale

 

 

 

 

 IMG-20180323-WA0016

 

 

 

 

Tags: , ,

 

 

 

 

 

IMG-20180323-WA0016

Sta per arrivare la Settimana più importante dell’anno per noi cristiani: quella che ci accompagna al grande Incontro con il Signore Risorto!

Prepariamoci bene a questo Incontro partecipando pienamente alle celebrazioni della Settimana Santa.

 

 

 

 

Tags: , ,

IMG-20180320-WA0116

 

 

 

Anche quest’anno l’ultimo venerdì di Quaresima prima della Settimana Santa la via Crucis, invece che al solito orario, sarà alle ore 20.00 e non sarà in Chiesa ma la celebrazione sarà fatta per le strade del nostro quartiere.

La processione partirà da piazza Asti e proseguirà per via Tuscolana, via Vercelli, Largo Vercelli, via Pinerolo, via Matera fino al ritorno a piazza Asti.

Siamo invitati tutti a partecipare per testimoniare sulle strade la nostra fede in Gesù Cristo.

Appuntamento per tutti è alle 20.00 davanti alla Parrocchia. Partecipiamo numerosi!

via-crucis-15_1491468348

Tags: ,

 

 

Immagin

A TE O BEATO GIUSEPPE…

 

 

 

 

SOLENNITA’ DI SAN GIUSEPPE

 

 

Ci stiamo preparando con il Triduo, predicato dal P. Generale dei Rogazionisti, P. Bruno, alla solennità di San Giuseppe, padre terreno del Signore e patrono della Chiesa universale. Lunedì 19 marzo sarà una giornata di festa che avrà il seguente programma:

 

7,30 Lodi solenni;

8,00 – 9,00 Sante Messe e benedizione dei “rami fioriti” di S. Giuseppe: “Il giusto fiorirà…” (Sl 92,12)

16,30 Meditazione biblica su San Giuseppe a cura del biblista don Giuseppe De Virgilio, dal tema: “I sogni di San Giuseppe” (questa Lectio sostituisce quella mensile che era prevista per mercoledì’ 21). La lectio si tiene nella Sala S. Annibale.

18,00 S. Rosario di San Giuseppe

18,30 Vespri solenni

19,00 Santa Messa solenne e “benedizione dei papa”

20,15 Festa dei papà nel salone del 2° piano – Cena condivisa.

 Gioco della “prova del cuoco” per i papà e taglio della torta.

 

  ^ * ^ * ^ * ^ * ^

 Immagine5

 

 

 

 

QUARESIMA 2018

In questa V Domenica di Quaresima tocca ai FRATELLI DI STRADA: saranno presenti in mezzo a noi i fratelli della Comunità di S. Egidio per testimoniare l’amore di Dio per le persone senza fissa dimora. La Messa delle 10,30 sarà una bella Liturgia con e per i poveri; seguirà il pranzo per essi, alle 13, nel salone del 2° piano.

 

 

 

 

 

MINISTRANTI DAL PAPA

Mercoledì 21 marzo, le famiglie dei ministranti della nostra Parrocchia (in circa 115), accompagnati dal Parroco e dagli animatori, si recheranno all’udienza del Papa.

 

 

 

RADUNO MENSILE MARIANO

L’ultimo venerdì del mese lo dedichiamo all’incontro mariano di tutte le famiglie che accolgono la Madonna Pellegrina nella loro casa. L’appuntamento è per la Messa delle 19,00 di venerdì 23 marzo, preceduta dal S. Rosario. Questo mese rifletteremo sulla vocazione di Maria. La Madonna vi aspetta….accogliamola nelle nostre case.

 

 

 

 

PROCESSIONE DEL CROCIFISSO

Come ogni anno, la via Crucis del Venerdì delle Palme, la facciamo per le vie del nostro Quartiere, testimoniando sulle strade la nostra fede in Gesù Cristo: il 23 marzo alle ore 20. Quest’anno, l’itinerario sarà il seguente: Piazza Asti, Via Tuscolana, Via Vercelli, Via Pinerolo, Via Matera e ritorno in Piazza Asti. Per vivere tutti insieme questo evento, è soppressa la Via Crucis delle 17,00…si partecipa tutti a quella delle 20!

 

 

 

INCONTRO DI PREPARAZIONE DELLA PASQUA

Sabato 24 marzo alle ore 17,00 nel salone del 2° piano, il Parroco tiene un incontro di preparazione liturgica sui Riti della Settimana Santa e della Pasqua. Si tratta anche di un incontro organizzativo per lo svolgimento delle celebrazioni. L’incontro è aperto a tutti, in particolare sono precettati lettori, ministri straordinari, cori, ministranti e fratelli del Cammino. E’ necessaria la presenza di tutti per poter organizzare ogni cosa in comunione e poter così gustare la Pasqua. Grazie.

 

 

 

 

 

DOMENICA DELLE PALME

Con Domenica prossima, la Domenica delle Palme, ha inizio la Settimana Santa: in tutte le Messe ci sarà la benedizione dei rami di ulivo. La Santa Messa solenne come sempre, è quella delle 10,30 che avrà inizio con la Processione alle 10,15 dal cortile delle Suore Dorotee (via Tuscolana, 137). Per poter organizzare il tutto agevolmente, la Messa delle 9,00 è anticipata alle ore 8,30 e il raduno per la Processione è alle ore 10,00 nel Cortile delle Suore. Ognuno porti i suoi rami; chi non ne ha li troverà all’ingresso della Parrocchia. Partecipiamo numerosi per far festa a Cristo Re!

 

 

 

 

 

 

 Immagin2

san_giuseppe_immaginetta2

Tags: , , ,

 

IMG-20180312-WA0017

 

 

 

Venerdì  prossimo 16 marzo, 5° venerdì di Quaresima,  come evento ci sarà uno spettacolo realizzato e interpretato dal famoso attore di fiction RAI (Il paradiso delle signore, Luisa Spagnoli, ecc.) Riccardo Leonelli, che sarà in mezzo a noi.

Lo spettacolo ideato e realizzato per il 50° della morte di S. Pio da Pietrelcina, si svolgerà in chiesa alle ore 20,00. Siamo tutti invitati a partecipare numerosi e a diffondere la notizia dell’evento.

Vista l’occasione non ci sarà la Via Crucis delle ore 21,00.

 

IMG-20180312-WA0016

Tags: , ,

 

 

 

 

 

 

 

 

QuarPAROLA

IRENE

 

 

 

“Mi chiamo Irene, ho 29 anni e sono cresciuta in una famiglia cattolica. I miei genitori hanno ricevuto Battesimo, Comunione e Cresima, ma hanno deciso di non sposarsi. Quando sono nata, di comune accordo, hanno scelto di non battezzarmi per lasciarmi libera di seguire la mia fede una volta diventata adulta.

In questi anni ammetto di non aver sentito il bisogno di avvicinarmi alla Chiesa, poiché sono una persona che ha bisogno di prove per credere in qualcosa e cerco sempre di dare una spiegazione a tutto ciò che mi circonda.

Quando ho perso mia madre avevo 17 anni e anche in quell’occasione la mia spiegazione è stata quella che ci hanno dato i medici, ovvero che la sua malattia non aveva cura.

Andando avanti ho incontrato persone che con le loro esperienze, mi hanno fatto riflettere.

Improvvisamente mi sono accorta che il mio affannarmi ad essere sempre razionale, era diventato quasi un limite, e mi impediva di andare oltre. Ho iniziato a credere in un disegno già scritto e ripensando ad episodi della mia vita mi sono resa conto che forse erano tutti pezzi di un puzzle, che lì per lì non capivo, ma messi insieme avevano un senso.

A gennaio dello scorso anno mi sono decisa ad iniziare il percorso della fede e sono convinta di aver trovato finalmente la strada giusta da seguire. Ora non mi sento più persa o in balìa degli eventi e questo mi dona una pace che non ho mai raggiunto”.  

                                               

     Irene Iacobucci

 

 

 

^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ *

Immagine5

 

 

 

 

QUARESIMA 2018

In questa IV Domenica tocca agli EMARGINATI: sarà presente in mezzo a noi don Antonio Coluccia, il coraggioso prete antimafia (oggi sottoscorta), che ha trasformato una villa confiscata alla banda della Magliana in casa per emarginati. Egli celebrerà la Messa di Domenica alle 19. Alle altre Messe avremo la testimonianza dei fratelli che egli accoglie. Sul sagrato, volontari della sua Opera, vi offriranno le uova di Pasqua, il cui ricavato è per i bisognosi che vengono accolti.

 

 

 

 

ANNIVERSARIO PAPA FRANCESCO

Martedì 13 marzo ricorre il 5° anniversario dell’elezione di Papa Francesco. Ne faremo grata memoria alle 18,00 con la proiezione di un documentario nella Sala S.Annibale. Seguirà la S. Messa per il Papa alle 19,00.

 

 

 

 

TRIDUO DI SAN GIUSEPPE

Venerdì 16 marzo inizieremo il Triduo di preparazione alla solennità di San Giuseppe, Patrono della Chiesa universale e dei Rogazionisti. Il Triduo si svolgerà nelle sere di venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 alla Messa delle 19,00 con le preghiere finali al Santo. Esso sarà predicato dal Padre Generale dei Rogazionisti, P. Bruno Rampazzo. Domenica prossima, vi sarà reso noto il programma della festa che è lunedì 19.

 

 

 

 

 

“IO, P.PIO DA PIETRELCINA”

Venerdì 16 marzo, 5° venerdì di Quaresima, l’evento sarà uno spettacolo realizzato e interpretato dal famoso attore di fiction RAI, Riccardo Leonelli, che sarà in mezzo a noi. Lo spettacolo ideato per il 50° della morte del Santo, si svolgerà in chiesa alle ore 20,00. Vi invito ad essere presenti numerosi e a diffondere la notizia dell’evento.

 

 

 

 

PRANZO PER I POVERI – GIORNATA DELLA CARITA’

L’ultima domenica di Quaresima, il prossimo 18 marzo, la dedicheremo ai fratelli di strada: sarà presente la Comunità di S.Egidio per l’animazione delle Messe secondo il programma Quaresimale. Perciò sarà anche la Giornata della carità parrocchiale in cui porterete cibi non deperibili e li deporrete nella Cappella di Sant’Annibale o un’offerta in denaro nell’apposita bussola. Infine, faremo un pranzo per i nostri fratelli senza dimora alle ore 13,00 di domenica 18 marzo nel salone del 2° piano: chiediamo a voi parrocchiani di cucinare una pietanza da offrire per il pranzo. Occorre coordinarsi, iscrivendosi in segreteria. Si può anche servire alla mensa. Il pranzo per i poveri è offerto anche in onore di San Giuseppe, padre della Provvidenza. Grazie di cuore, già da ora!

 

 

^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ *

Immagine4

DOMENICA 11 MARZO –  4^ domenica di Quaresima – Domenica “Laetare”

Gli emarginati (Opera Don Antonio Coluccia)

Testimonianza in tutte le Messe

- 10,30: 2° scrutinio della catecumena Irene

- 19,00: presiede la Messa don Antonio Coluccia, prete antimafia

 

 

——————————————

 

 

MARTEDI’ 13 MARZO  –  5° anniversario elezione Papa Francesco

- 18,00 Visione documentario sul Papa (sala S. Annibale)

- 19,00 S. Messa di ringraziamento

 

 

——————————————

 

 

 

VENERDI’ 16 MARZO  –  5° venerdi di Quaresima (Anniversario Ordinazione S. Annibale *)

- 9,30-12,00 Adorazione Euc. nella Cappellina e Confessioni

- 12,00 Ora Sesta e Benedizione Eucaristica

   (Segue lettura spirituale con i Padri della Comunità religiosa)

- 17,00 Via Crucis

- 19,00 Inizio Triduo San Giuseppe

- 20,00 (in chiesa) Spettacolo: “Io, P. Pio da Pietrelcina”

(Riccardo Leonelli, attore fiction RAI)

- Non c’è la Via Crucis delle 21.

 

* Ne faremo ricordo alla Lettura spirituale e alla Preghiera dei fedeli.

 

 

 

——————————————

 

 

GRAZIE: vorrei dire un grande grazie al Signore per l’esperienza delle “24 ore per il Signore”, realizzata per la prima volta nella nostra Parrocchia. Ringrazio in particolare i numerosi confratelli sacerdoti che si sono generosamente offerti per l’ascolto delle confessioni. Grazie anche voi, cari parrocchiani, per aver partecipato ai vari momenti della giornata, numerosissimi all’incontro con Claudia Koll e soprattutto per esservi accostati al sacramento del perdono. Grazie anche a Claudia per la sua umiltà e dolcezza. Grazie a tutti!

 

 

 

 

 

cq5dam_thumbnail_cropped_750_422

Tags: , ,